Tiroide e salute delle ovaie

img_fertilitaÈ ormai dimostrato come le malattie della tiroide siano strettamente correlate alla salute riproduttiva della donna e possano determinare difficoltà di concepimento e di impianto dell’ovocita, ma anche aborti spontanei e malformazioni del feto.

Riguardo a questa relazione, è stata recentemente pubblicata sull’Indian Journal of Endocrinology and Metabolism, una approfondita review che ha preso in esame i numerosi articoli ad oggi dedicati al legame tra disturbi della tiroide e sindrome dell’ovaio policistico (PCOS).

Quest’ultima è una patologia endocrina, caratterizzata da ingrossamento delle ovaie e presenza di piccole cisti, che determina riduzione o assenza di ovulazione ed è tra le cause più frequenti di infertilità femminile.

Continua a leggere l’articolo su Progestazione.it

 

Gli andrologi: stile di vita e sport migliorano il sesso

img_progestazione_big_coppiaSmettere di fumare, fare attività fisica regolare, mangiare bene: semplici regole, già note, ma non sempre applicate, che gli Esperti raccomandano per prevenire diverse patologie andrologiche, tra cui deficit erettile e infertilità. Un messaggio che gli Andrologi, riuniti al XXXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Andrologia (SIA) hanno voluto ribadire, sottolineando il ruolo primario dello stile di vita e dello sport nella funzionalità sessuale maschile.

Continua a leggere l’articolo su Progestazione.it

La storia di giugno: “Metterci la faccia”

Chi ci segue quotidianamente sa che ParoleFertili nasce non solo come un luogo per donare le proprie storie ma anche per leggere e “adottare” quelle altrui, perché ogni storia è un regalo per gli altri. Quando qualcuno adotta la tua storia, ti sta dicendo grazie, ti sta dicendo che la tua storia ha lasciato un segno, ti sta dicendo “sono con te” e molte altre cose.

Oggi dedichiamo questo post alla storia più adottata di Giugno, nel nostro primo mese di attività: la storia è “Metterci la faccia” , pubblicata da lavitafertile.

La storia di lavitafertile è la storia di molte donne, la storia di una lotta per realizzare un sogno, la storia di un’intimità costretta ad esporsi alle luci al neon, la storia di speranze mensilmente disilluse e la storia di una grande forza d’animo e di un gran cuore decisi a non farsi abbattere.

“Non è facile parlare di infertilità. Chi può capire cosa fa ad una donna il trovarsi ripetutamente, per mesi, anni, sdraiata su un lettino sterile e con le gambe aperte, come mancasse di pudore, lasciare che degli estranei in camice bianco sotto impietose luci al neon gestiscano e controllino per te un atto che dovrebbe essere il più sensuale e amorevole e intimo di una coppia, quale quello del concepimento?”

Carmen racconta di sei anni di tentativi falliti vissuti con il coraggio e una straordinaria forza interiore che le ha permesso di affrontare e accettare questo cammino restando in piedi e imparando a vivere comunque una vita fertile.

“Mi sono più volte vista risucchiare in un buco nero di frustrazione, senso di impotenza e odio verso il mio corpo inutile e improduttivo. Ma mi sono rifiutata di essere assorbita da quelle sensazioni, ho desiderato di trovare il modo per vivere una vita fertile, sempre e comunque, anche a dispetto della mia infertilità.”

La storia di lavitafertile non è ancora finita, Carmen ha deciso di chiudere il suo percorso di PMA e di iniziare il percorso adottivo. E’ ancora in attesa di conoscere suo figlio. E noi lo aspettiamo con lei, augurandole di poter abbracciare presto colui o colei che avrà la fortuna di poter ricevere tutto il suo amore.

A questo link tutta la storia “Metterci la faccia
http://parolefertili.it/2016/05/25/metterci-la-faccia/

Per conoscere meglio l’autrice della storia, leggete il suo blog Lavitafertile creato perché la fertilità della mente, del cuore e dello spirito vinca sull’infertilità del corpo.

La legge 40: la PMA in Italia

Nel febbraio del 2004 è stata approvata in Italia la prima legge per regolamentare la PMA. Si tratta della legge 40, contenente le “Norme in materia di Procreazione Medicalmente Assistita”, ancora in vigore, ma oggi rivoluzionata in diversi suoi punti a seguito di una lunga serie di sentenze interpretative.

L’iter di questa legge è stato difficoltoso sin dall’inizio, a causa della “delicatezza” sociale e culturale della materia trattata, tanto che un anno dopo la sua approvazione è stata persino oggetto di referendum abrogativo, rimasto senza esito per mancato raggiungimento del quorum.

Continua a leggere l’articolo originale su Progestazione.it