È possibile preservare la fertilità dopo un tumore?

Intervista al Dott. Gaetano Lanzetta, Oncologia Medica, I.N.I. Grottaferrata, Coordinatore AIOM, Sezione Regione Lazio

Lanzetta_02521

Con l’aumento della sopravvivenza ai tumori, aumenta anche il numero di coloro che desiderano provare ad avere un figlio dopo i trattamenti.
Quali sono gli ostacoli che i pazienti possono incontrare per accedere a un trattamento di preservazione della fertilità?
Quanta sensibilità c’è da parte degli oncologi sull’argomento?

Guarda il video su Pharmastar

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento