Oltre le storie: intervista a Valeria Cudini

Lo spazio di oggi della rubrica #oltrelestorie è dedicato alla giornalista Valeria Cudini,  autrice, insieme ad Alessandra Graziottin, del libro, “Mamma a 40 anni” edito da Giunti Demetra.

 

Ciao Valeria, il vostro libro è rivolto alle donne che vogliono diventare mamme a 40 anni e più; pensi che socialmente, in Italia, sia ancora un tabù il fatto di avere dei figli a un’età più matura?

Buongiorno, penso che, per fortuna, un po’ di strada si sia fatta da questo punto di vista ma che ce ne sia ancora tanta da fare. Purtroppo, pregiudizi a parte di talune donne o uomini che criticano la scelta di fare figli tardi, c’è da dire che l’organismo di una donna non è “naturalmente programmato” per fare figli tardi, anche se ci si sente in forma e si ha un aspetto giovanile. Sicuramente la medicina ha fatto passi da gigante per aiutare le donne che intraprendono un percorso di procreazione medicalmente assistita ma, va anche detto, che superata la soglia dei 40 anni, anche le migliori tecniche di PMA possono fallire. Insomma, il mio consiglio è comunque di cercare di non arrivare a prendere la decisione di avere figli troppo tardi, anche se capisco benissimo tutte le motivazioni delle donne e sono sempre e assolutamente dalla loro parte.

Il libro si presenta come una vera e propria guida per un percorso non troppo semplice, sia dal punto di vista fisico sia psicologico. Com’è stato strutturato?

Il libro è stato strutturato pensando, innanzitutto, a tutto quello che è necessario che una donna che affronta il percorso della maternità tardiva sappia in modo da essere davvero pronta sia a livello mentale sia fisico. In più, si è cercato di rendere semplice una materia difficile da capire sia per i contenuti sia per la terminologia e, non da ultimo, per la difficoltà psicologica e i tabù che avvolgono tutte le questioni che riguardano la fertilità.

Ecco perché per essere vicine alle donne che hanno deciso di cercare una “cicogna tardiva” abbiamo voluto dare una dimostrazione di solidarietà riportando testimonianze vere di donne vere che ce l’hanno fatta. Intervistarle è stato per me il lavoro più bello: sentire la loro voce, le difficili vicende poi andate sempre a finire bene mi ha riempito il cuore. Ecco, riuscirci è possibile, ma non scontato. Attenzione a vivere questa esperienza con consapevolezza, positività ma con i piedi ben piantati per terra.

 

 

Quali consigli senti di dare a quelle donne che stanno provando ad avere un bambino in età matura?

Quello che in parte ho già detto. Innanzitutto di informarsi su “come siamo fatte”, quali sono i rischi a cui si può andare incontro ma anche i benefici che possono derivare dall’ avere un figlio in età più matura. Quindi diventare consapevoli di quello che si sta facendo sapendo che ci saranno molti ostacoli da superare e che non è detto che poi, purtroppo, tutti possano essere superati. Di essere tenaci ma non ossessionate, di farsi aiutare in un supporto psicologico per la coppia durante il percorso di fecondazione assistita se ci si sente in difficoltà. È un’opzione percorribile e molto utile. Di essere pronte, se poi il bambino arriva, a fare più fatica di una mamma più giovane, sapendo però anche che con l’amore, la pazienza e proprio un’età più matura si affronteranno meglio tutte le difficoltà che si potranno incontrare.

Ci sono progetti in cantiere? Magari un altro libro all’orizzonte?

Per quanto mi riguarda in questo momento il mio obiettivo è trovare un lavoro più stabile che mi permetta di rimanere ancora attaccata all’ ambito giornalistico e di scrittura creativa. Da circa un anno scrivo fiabe per bambini legate alla buona salute e agli stili di vita corretti. Sto proponendo un po’ di mie storie a editori vari… Vediamo che succede. Sicuramente vorrei continuare a scrivere. Un altro libro pubblicato sarebbe bellissimo, ma non sempre dipende da noi.

 

5 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. Cheap viagra http://viagravonline.com/

    Really all kinds of great material.

  2. Purchasing cialis on the internet http://cialisvonline.com/

    You stated it superbly!

  3. Cialis generic ha detto:

    Cialis vs viagra http://cialisyoues.com/

    Truly lots of helpful info!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento